Eccessiva durata : nel « caso pilota » Simaldone la CEDU condanna l’Italia per la violazione dell’art. 6 § 1 della Convenzione e dell’art. 1 del Protocollo n° 1

Strasburgo, 31 marzo 2009 – Con la sentenza di oggi la CEDU ha deciso  nel caso SIMALDONE c. Italia (n° 22644/03), dove il ricorrente si lamenta, oltre che dell’esiguità della somma percepita a livello nazionale per l’eccessiva durata del procedimento interno, anche dell’eccessiva durata della procedura « Pinto ». La CEDU, ripercorrendo i principi elaborati dalla sua giurisprudenza … Continua a leggere

Espulsioni verso la Tunisia a rischio tortura: la CEDU accerta la violazione dell’articolo 3 della Convenzione

Strasburgo, 24 marzo 2009 – Oggi la CEDU ha deciso in otto casi contro l’Italia, accogliendo le richieste dei ricorrenti, tutti cittadini tunisini colpiti da decreto di espulsione. La CEDU ha accertato che se i ricorrenti venissero rinviati in Tunisia, ci sarebbe il rischio concreto che gli stessi possano essere sottoposti a tortura, in violazione … Continua a leggere

Dieci casi di fallimento decisi dalla CEDU : accertata la violazione degli articoli 8, 13, 6§1 della Convenzione, 1 del Protocollo n° 1 e 2 del Protocollo n° 4

Strasburgo, 17 marzo 2009 – Il 10 marzo 2009, la CEDU ha emesso dieci sentenze nei confronti dell’Italia, accertando la violazione di diversi articoli della Convenzione. Nei casi CIFRA c. Italia (n° 26735/05), D’APOLITO c. Italia (n° 33226/05), FABIANO c. Italia (n° 40807/05), FURNO c. Italia (n° 40824/05), MASSIMO c. Italia (n° 11000/05), MORONI c. Italia … Continua a leggere