L’inquinamento da PFAS in Veneto e gli incomprimibili diritti alla vita, alla salute e all’ambiente salubre

Strasburgo, 14 gennaio 2019 Nel Veneto vi è un vasto inquinamento di falda e di acque superficiali risalente a diversi decenni fa[1]che origina nel Comune di Trissino in provincia di Vicenza, dove ha sede lo stabilimento della Miteni S.p.A., società con il triste primato di essere ritenuta la principale responsabile dello sversamento di un inquinante, il PFAS, … Continua a leggere

Disastro ambientale: nella vicenda della Prestige, la cauzione di 3 milioni di euro per la liberazione condizionale del responsabile non è in violazione dell’articolo 5 § 3 della Convenzione

Strasburgo, 24 gennaio 2009 – Segnalo che con sentenza dell’8 gennaio 2009 la CEDU ha deciso il caso MANGOURAS c. Spagna (ricorso n. 12050/04). Il caso è particolare in quanto il ricorrente, di nazionalità greca, era il capitano della nave Prestige che, mentre si trovava in navigazione al largo delle coste spagnole nel 2002, riversò … Continua a leggere

Amianto, nuovi ricorsi alla CEDU

Strasburgo, 16 novembre 2008 – Qui di seguito riporto la notizia riguardante la presentazione da parte di due associazioni (Associazione Esposti Amianto – Friuli Venezia Giulia e il Comitato per la Difesa della Salute nei luoghi di lavoro e nel territorio di Sesto San Giovanni) di un ricorso per la violazione degli articoli 1, 2, … Continua a leggere

Inquinamento ambientale e diritti fondamentali: il caso della città di Taranto

Strasburgo, 11 novembre 2008 – Recentemente è stata riportata una notizia secondo cui ad un ragazzo di dieci anni di Taranto è stato diagnosticato un cancro da fumatore, l’adenocarcinoma del rinofaringe, pur non avendo mai fumato una sigaretta. Dall’articolo si evince che il tumore si è sviluppato a causa delle condizioni ambientali gravissime in cui … Continua a leggere