La Corte Costituzionale censura le modifiche alla legge “Pinto”, perché rende ineffettivo il rimedio interno previsto per la riparazione alla violazione del diritto alla ragionevole durata della procedura, garantito dall’articolo 6 della Convenzione

Strasburgo, 8 maggio 2014 – Con la recente sentenza n. 30 del 24 febbraio 2014, depositata il 25 febbraio 2014, la Corte Costituzionale si è pronunciata nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 55, comma 1, lettera d), del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (Misure urgenti per la crescita del paese), convertito, con modificazioni, dall’art. … Continua a leggere

La C.E.D.U. condanna l’Italia per il ritardo nell’esecuzione delle pronunce emesse a seguito della procedura “Pinto”

Strasburgo, 12 novembre 2012 – Con sentenza dell’8 novembre 2012, la C.E.DU. ha deciso su diciotto ricorsi, tutti riuniti nel caso Ambrosini e altri c. Italia (ricorsi n. 8456/09, 8457/09, 8458/09, 8459/09, 8460/09, 8461/09, 8462/09, 8463/09, 8464/09, 8465/09, 8466/09, 8467/09, 8468/09, 8469/09, 8471/09, 8472/09, 8473/09 et 8475/09). I ricorrenti, assistiti tutti dal medesimo difensore, promossero … Continua a leggere

Mediazione civile, la Corte costituzionale dichiara l’illegittimità costituzionale del decreto legislativo n. 28 del 2010

Strasburgo, 25 ottobre 2012 – La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per eccesso di delega legislativa, del d.lgs. 4 marzo 2010, n.28 nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione. La mediazione civile aveva come obiettivo principale quello di ridurre il flusso in ingresso di nuove cause nel sistema Giustizia, … Continua a leggere

Modifiche alla c.d. “Legge Pinto” sull’eccessiva durata del processo

Strasburgo, 29 agosto 2012 – Segnalo che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’11.8.2012 la Legge 7.8.2012 n. 134 di conversione del decreto legge 22.6.2012 n. 83, con cui vengono introdotte modifiche, tra l’altro, alla Legge Pinto.

La CEDU emette sei sentenze nei confronti dell’Italia, violati gli articoli 6 e 8 della Convenzione e 1 del Protocollo n. 1

Strasburgo, 22 agosto 2011 – Nel mese di luglio 2011, la CEDU ha emesso sei sentenze nei confronti dell’Italia. I casi esaminati e decisi dalla CEDU sono i seguenti: Sneersone e Kampanella c. Italia (ricorso n. 14737/09), sentenza del 12 luglio 2011, un caso di rimpatrio di un minore che viveva con la madre il Lettonia. … Continua a leggere

La risoluzione del C.S.M. in materia di abbreviazione dei termini di prescrizione segnala rilevanti e significative ricadute sui meccanismi processuali

Verona, 12 aprile 2011 – Nei giorni scorsi il Consiglio Superiore della Magistratura ha dato il suo parere sul DDL 3137, in questi giorni in discussione alla Camera dei Deputati. Il decreto legislativo è quello che riguarda le misure contro la durata indeterminata dei processi. Con il suo parere il C.S.M. ha segnalato la rilevante … Continua a leggere