Abusi sessuali subiti a scuola da un’allieva di otto anni: l’Irlanda è chiamata a rispondere davanti alla Grande Camera della Corte europea dei diritti dell’Uomo della violazione degli articoli 3, 8. 13 e 14 della Convenzione e 2 del Protocollo n. 1 alla Convenzione

Strasburgo, 6 marzo 2013 – La C.E.D.U. ha tenuto oggi un’udienza di Grande Camera nel caso O’Keeffe c. Irlande. Il caso riguarda la responsabilità dello Stato riguardo ad abusi sessuali subiti da un’allieva, all’epoca dei fatti di circa otto anni, da parte di un insegnante laico quando frequentava una “scuola nazionale” in Irlanda nel 1973. … Continua a leggere

Nel caso Costa e Pavan la C.E.D.U. ha accertato la violazione del diritto fondamentale al rispetto alla vita privata e familiare garantito dall’articolo 8 della Convenzione a causa del divieto imposto ad una coppia portatrice di una malattia genetica di ricorrere alla diagnosi pre-impianto per una fecondazione in vitro

Strasburgo, 30 settembre 2012 – Con sentenza del 28 agosto 2012, la C.E.D.U. ha deciso che nel caso Costa e Pavan c. Italia (ricorso n. 54279/10) vi è stata violazione dell’articolo 8 della Convenzione (diritto al rispetto della vita privata e familiare). La vicenda riguarda una coppia italiana portatrice sana di una grave malattia genetica … Continua a leggere

Nel caso M e altri c. Italia e Bulgaria, la C.E.D.U. condanna l’Italia per la violazione dell’articolo 3 della Convenzione perché le autorità italiane avrebbero dovuto espletare indagini effettive sulle sevizie e le molte violenze subite da una giovane rom di nazionalità bulgara

Strasburgo, 19 agosto 2012 – Con sentenza del 31 luglio 2012 la C.E.D.U. ha deciso sul caso M. e altri c. Italia e Bulgaria (ricorso n. 40020/03), dichiarando la violazione dell’articolo 3 (divieto di trattamenti inumani o degradanti) perché le autorità italiane non hanno condotto indagini adeguate sulle sevizie subite da una delle ricorrenti, all’epoca … Continua a leggere

Nel caso Torri e Bucciarelli e altri c. Italia la Corte europea dei diritti dell’Uomo si pronuncia sulla perdita di benefici contributivi da parte dei lavoratori della AGENSUD

Strasburgo, 18 aprile 2012 – Con decisione del 24 gennaio 2012, la C.E.D.U. ha deciso nel caso Torri e Bucciarelli e altri c. Italia dichiarando l’irricevibilità delle violazioni dei diritti garantiti dall’articolo 1 del Protocollo n. 1 e degli articoli 6 e 14 della Convenzione, quest’ultimo combinato con l’articolo 1 del Protocollo n. 1, lamentate … Continua a leggere

Procreazione medicalmente assistita: la CEDU decide in Grande Camera il caso S.H. e altri c. Austria

Strasburgo, 7 dicembre 2011 – Con la sentenza del 3 novembre 2011, la CEDU ha deciso in Grande Camera il caso S. H. e altri c. Austria. La CEDU ha riesaminato il caso, riformando la sentenza del 1° aprile 2010 della Prima Sezione e adottando una linea più prudente. La Prima Sezione aveva infatti censurato … Continua a leggere

Sull’impossibilità dell’esercizio di visita da parte di un padre nei confronti del figlio minore, la CEDU comunica all’Italia il caso Santilli

Strasburgo, 1° novembre 2011 – Il 12 settembre 2011, la CEDU ha comunicato al Governo italiano il caso Santilli c. Italia, in relazione all’impossibilità per il ricorrente di esercitare il proprio diritto di visitare il figlio, secondo le modalità stabilite dal Tribunale dei minori di Foligno. Il ricorso è stato presentato alla Corte il 12 … Continua a leggere