Respingimenti in mare, la CEDU esaminerà il caso Hirsi e altri c. Italia in Grande Camera il 22 giugno 2011

Strasburgo, 5 giugno 2011 – Il 22 giugno 2011 la CEDU, riunita in Grande Camera, tratterà in udienza pubblica il caso Hirsi e altri c. Italia. Il caso riguarda un gruppo di migranti, somali ed eritrei, provenienti dalla Libia, arrestati in mare e ricondotti in Libia dalle autorità italiane. I ricorrenti, assieme a circa altre … Continua a leggere

La legge elettorale n. 270/2005, comunemente conosciuta come “Porcellum”, all’esame della CEDU: nel dicembre 2009 comunicati al Governo italiano diciassette ricorsi con cui si contesta la violazione dell’articolo 3 del Protocollo n. 1 della Convenzione

In questi ultimi tempi in Italia si parla molto della validità della nuova legge elettorale, definità dal suo principale ideatore, “una porcata” e successivamente battezzata “Porcellum” dal politologo Giovanni Sartori. La CEDU ha comunicato al Governo italiano 17 ricorsi che contestanto la violazione dell’articolo 3 del Protocollo n. 1 della Convenzione, che garantisce il diritto a libere elezioni.

La CEDU esamina in Grande Camera un trasferimento dal Belgio verso la Grecia di un richiedente asilo, operato secondo il “Regolamento di Dublino II”

Il 1° settembre 2010 la CEDU ha tenuto un’udienza di Grande Camera per il caso M.S.S. c. Belgio e Grecia (ricorso n. 30696/09). Il caso riguarda la vicenda di un cittadino afgano che all’inizio del 2008 lascia Kabul per entrare nel territorio europeo, giungendo in Grecia dopo aver attraversato l’Iran e la Turchia.

Smaltimento dei rifiuti in Campania, la CEDU comunica al Governo italiano il caso DI SARNO e altri c. Italia

Strasburgo, 5 agosto 2009 – Il 3 giugno 2009, la CEDU ha comunicato il caso DI SARNO  e altri c. Italia (ricorso n. 30765/08) al Governo italiano. Si tratta di una vicenda riguardante il grave problema dello smaltimento dei rifiuti in Campania. I ricorrenti lamentano la violazione da parte dell’Italia degli articoli 2 e 8 della … Continua a leggere

Espulsioni collettive, diniego di assistenza legale, rischio di violazione del diritto alla vita e concreto pericolo di tortura e maltrattamenti: la CEDU comunica all’Italia e alla Grecia il caso SHARIFI

Strasburgo, 15 luglio 2009 – Il 24 giugno 2009, la CEDU ha comunicato all’Italia e alla Grecia il ricorso SHARIFI e altri c. Italia e Grecia (ricorso n. 16643/09), presentato in data 25 marzo 2009. Il caso riguarda trentadue persone, tra cui dieci minori, di nazionalità afgana, eritrea e sudanese, che denunciano di essere state … Continua a leggere

Eccessiva durata della procedura fallimentare: in giugno la CEDU emette sei sentenze nei confronti dell’Italia

Strasburgo, 14 luglio 2009 – Il 9 e il 23 giugno 2009, la CEDU ha deciso in sei casi di eccessiva durata di procedure fallimentari, accertando la violazione da parte dell’Italia del’articolo  6 § 1, ma anche degli articoli 8 e 13 della Convenzione. I casi esaminati sono stati SCANNELLA e altri c. Italia, (n. … Continua a leggere