La CEDU accerta la violazione del diritto alla salute per diciotto ricorrenti a causa dell’incapacità prolungata da parte delle autorità italiane di risolvere la “crisi dei rifiuti” in Campania

Strasburgo, 10 gennaio 2012 – Con sentenza del 10 gennaio 2012, la CEDU ha deciso il caso Di Sarno e altri c. Italia. La CEDU ha accertato la violazione degli articoli 8 e 13 della Convenzione. Si tratta di una vicenda riguardante il grave problema dello smaltimento dei rifiuti in Campania. I ricorrenti avevano lamentato la … Continua a leggere

Nel caso Dées c. Ungheria la CEDU accerta la violazione della Convenzione per immissioni nocive dovute a circolazione stradale intensa

Strasburgo, 19 novembre 2010 – Con sentenza del 9 novembre 2010, nel caso Dées c. Ungheria, la CEDU ha accertato la violazione degli articoli 8 e 6§1 della Convenzione. Il caso si occupa di immissioni nocive dovute alla intensa circolazione stradale, in prossimità dell’abitazione del ricorrente. Per la CEDU le misure adottate dallo Stato, nel … Continua a leggere

Benvenuti sul sito di Antonella Mascia

Cara lettrice, caro lettore con queste poche parole Vi do il benvenuto sul mio sito. Innanzitutto mi presento. Sono  avvocato e come potrete leggere nella pagina dedicata al mio profilo, ho potuto acquisire un’esperienza approfondita in tema di diritti umani. Ho ideato questo sito nell’agosto 2008, pensando che in Italia, ma non solo, i diritti … Continua a leggere

La Corte Costituzionale boccia il decreto legge per il ritorno al nucleare

Strasburgo, 23 giugno 2010 – Con sentenza n. 215/2010 del 9 giugno 2010 e depositata il 17 giugno 2010, la Corte Costituzionale ha bocciato una parte sostanziale del decreto legge che sanciva il ritorno dell’Italia al nucleare. La sentenza ha dichiarato incostituzionale l’articolo 4, commi 1, 2, 3 e 4, del decreto-legge 1° luglio 2009, … Continua a leggere

Ambiente – qualità dell’aria: la Commissione europea invia all’Italia un ultimo avvertimento riguardo i livelli di inquinamento da particelle sottili

Strasburgo, 17 maggio 2010 – La Commissione europea procede contro l’Italia per la mancata osservanza delle norme UE di qualità dell’aria relative a un pericoloso inquinante atmosferico, il particolato fine o PM10. Queste particelle, contenute principalmente nelle emissioni dell’industria, del traffico e degli impianti di riscaldamento domestico, possono causare asma, problemi cardiovascolari, tumore ai polmoni … Continua a leggere

Diritti fondamentali e inquinamento, il caso Basilicata

Strasburgo, 22 aprile 2010 – Oggi è la giornata mondiale della Terra, dedicata all’ambiente e alla salvaguardia del pianeta Terra. E proprio oggi scelgo di denunciare un fatto legato all’inquinamento e allo smaltimento dei rifiuti in Basilicata. Questa piccola regione del Sud Italia, presenta tutte le caratteristiche di una vera e propria bomba ecologica a … Continua a leggere