La condanna all’ergastolo intesa come trattamento inumano e degradante sarà esaminata dalla C.E.D.U. in Grande Camera nel caso Vinter e altri c. Regno Unito

Strasburgo, 28 novembre 2012 – Stamane si terrà un’udienza pubblica davanti alla Grande Camera della C.E.D.U. per discutere del caso Vinter e altri c. Regno Unito.

I ricorrenti, condannati all’ergastolo per omicidio, attualmente sono detenuti. Si lamentano della violazione dell’articolo 3 della Convenzione (divieto di trattamenti inumani o degradanti) in quanto scontano una pena detentiva a vita e non hanno alcuna speranza di ritornare in libertà. Il trattamento sarebbe quindi crudele e pertanto inumano e degradante.

I ricorsi sono stati presentati alla C.E.D.U. tra dicembre 2009 e gennaio 2010 e la C.E.D.U., con sentenza del 17 gennaio 2012 (qui in versione francese e inglese) decideva, con quattro voti favorevoli e tre contrari che non vi era stata violazione dell’articolo 3 della Convenzione.

Su richiesta dei ricorrenti, il caso è stato rinviato alla Grande Camere

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: