Caso ENEA c. ITALIA – Rimessione alla Grande Camera

23 settembre 2008

Vi informo che il ricorso Enea c. Italia è stato rimesso alla Grande Camera e sarà esaminato all’udienza del 5 novembre 2008.

In questo caso il ricorrente è stato condannato a trent’anni di reclusione per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti e porto illegale di armi da fuoco. Attualmente il ricorrente, detenuto, è obbligato a utilizzare una sedia a rotelle a causa delle diverse patologie di cui soffre.

Oggetto dell’esame saranno le sue condizioni di detenzione e, in particolare, il fatto che sia stato sottoposto fino al marzo 2005 al regime speciale di detenzione previsto dall’art. 41 bis della legge sull’ordinamento penitenziario e, successivamente, a quello denominato E.I.V. (Elevato Indice di Vigilanza).


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: