Corruzione in Italia, soppressione dell’Ufficio del Commissario contro la corruzione

Drago KOS, Presidente del Gruppo di Stati contro la Corruzione (GRECO), è profondamente preoccupato per la soppressione dell’Ufficio del Commissariato contro la corruzione in Italia

[Strasburgo, 08/07/2008] In una lettera indirizzata all’alto commissario itaiano contro la corruzione, il Presidente del GRECO, espirme la propria profonda inquietudine per la decisione del governo italiano, adottata con decreto legge, di sopprimere questa istituzione.

La soppressione dell’Ufficio dell’alto commissario contro la corruzione, creata il 24 ottobre 2004, prenderà effetto il 25 agosto 2008.

Nel cosro della riunione plenaria di ottobre, la delegazione italiana presso il GRECO, sarà chiamata a fornire maggiori spiegazioni sulle ragioni che hanno motivato questa decisione e sulle conseguenze prevebibili nella lotta contro la corruzione in Italia. L’Italia è diventata il 45mo membro del GRECO il 30 giugno 2007.

Secondo il programma di attività del GRECO, la prima visita di valutazione dell’Italia è prevista per ottobre 2008.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: